SEMPRE PIU' IN ALTO

19 dicembre 2023

Successo fondamentale per l'Olimpia Castello che supera Sansebasket bissando la vittoria dell'andata. Mercoledì 20 dicembre trasferta a Piadena, ultima gara del 2023

Serie B Interregionale
 
2^ giornata di ritorno
VIFERMECA OLIMPIA CASTELLO-SANSEBASKET CREMONA 76-73
(parziali: 25-19 / 43-44 / 58-61)
Olimpia Castello: Masrè 3, Costantini 10, Castellari ne, Ferdeghini, Grotti 4, Gianninoni 5, Salsini 5, Dieng 15, Adeola 16, Galletti, Zanetti ne, Zhytaryuk 18. All: Giordani
Sansebasket: Resmini ne, Belloni 10, Galdiolo 4, Bona 20, Fiammenghi ne, Boschiroli ne, Vecchiola 20, Galli, Piarchak 4, Vacchelli 9, Biaggini ne, Speronello 6. All: Coccoli
Arbitri: Matteo Bergami di Forlì (Fc) e Edoardo Gaudenzi di Forlì (Fc)
 
Diretta Streaming (gratuita) >>> https://www.youtube.com/watch?v=rCPhYaEphps
 
C’era la vittoria come unico obiettivo della vigilia di Olimpia-Sansebasket, per diversi motivi: innanzitutto perché la squadra arrivava da una buona prestazione a casa della Sangiorgese “scivolata” via nel finale con qualche rammarico, quindi perché, in contemporanea, era previsto lo scontro diretto tra Cernusco e Tigers Romagna e, in ogni caso, un’avversaria dalle retrovie avrebbe rosicchiato punti preziosi nella corsa salvezza; poi, perché alle spalle la squadra aveva messo una settimana con qualche intoppo di troppo; non ultimo, perché, visto il successo dell’andata a Cremona, era una buona prospettiva il bis in casa contro una Sansebasket che comunque arrivava al PalaFerrari con 4 successi consecutivi.
E, alla fine, anche perché vincere nell’ultima in casa prima di Natale è sempre un’abitudine che dà serenità e soddisfazione, insomma, un bel modo per augurare “BUONE FESTE” a tutti.
 
E così è stato. Al termine di 40’ di battaglia vera, con un risultato mai scontato, giunto dopo l’errore dall’arco di capitan Speronello sul fil di sirena che avrebbe potuto portare tutti all’overtime. E proprio lo scampato pericolo aumenta la soddisfazione tra i ragazzi, lo staff tecnico e la società.
Questo il commento di coach Lanfranco “Lupo” Giordani: “Bella soddisfazione, perché era una partita importantissima da portare a casa. Una partita difficile contro una squadra che al momento è una delle più in forma del campionato, con giocatori molto forti come Bona e Vecchiola che abbiamo limitato in maniera importante. Abbiamo fatto una partita di carattere. Siamo stati molto duri e molto coesi e questo alla fine ci ha portato a vincere la partita e lo dimostra anche il fatto che stiamo migliorando nell'assetto difensivo. È stata una bella partita, divertente. Capitan Zhytaryuk nel momento decisivo è uscito con la sua forza fisica e mentale: un giocatore di sostanza che sa fare bene tante cose. Ora ci sarà la trasferta di Piadena per chiudere il 2023: ci proveremo assolutamente. Il nostro obiettivo è quello di provare a portare a casa una decina di partite alla fine della stagione e, al momento siamo a cinque. Dobbiamo continuare questo ruolino di marcia per stare tranquilli. Quindi ogni partita per noi è una finale”.
 
Pronti, via e l’Olimpia si ritrova 9-0 al 2’30” grazie ai cesti di Costantini, Dieng e Salsini (tripla). Quindi Galdiolo sblocca gli ospiti, Costantini è “on fire” ed infila una tripla pazzesca (12-2 al 3’30”). La guardia di casa a fine primo quarto ha già 10 punti con due tiri pesanti in cascina. A metà frazione, però, il Sansebasket impatta a quota 12 con 5 punti di Bona e 4 di Belloni. All’8’ le triple di Costantini e Zhytaryuk valgono il nuovo +6 Castello (20-14). Se da una parte è Vecchiola a scaldare la mano, per i locali vanno a segno Zhytaryuk e Costantini dalla linea della carità per il 25-19 con cui ci si ferma per il primo intervallo breve.
Vecchiola realizza la tripla del primo vantaggio ospite (28-27 dopo 1’30”), ma Gianninoni si getta nella mischia per poi scaricare su Dieng dall’angolo destro: è il 30-28 nerazzurro che si allarga sul 32-28 subito dopo con lo stesso Dieng che trova un’azione personale nel pitturato. Al 4’ Bona firma il 35-32 per i lombardi, subito impattato dalla penetrazione più aggiuntivo di Gianninoni. Quindi si prosegue punto a punto (39-39) prima della tripla di Vacchelli, quindi Cremona riesce a chiudere sul +1 (44-43) il primo tempo.
Al cambio campo, prosegue l’equilibrio, con le due squadre che smettono improvvisamente di segnare: a metà frazione, infatti, il tabellone indica 48-48 (ovvero 5-4 per i padroni di casa) con la tripla di Adeola e il cesto di Grotti da una parte e della coppia Speronello-Bona dall’altra. A cavallo del 7’ Cremona allunga 55-48 e comincia a credere nella fuga, con i canestri di Vacchelli (tripla), Vecchiola e Belloni. Le castagne dal fuoco le toglie Masrè che brucia la retina dall’arco, con gli ospiti ancora a 0 falli dopo 8’ di gioco. Il finale di quarto vede Bona ancora protagonista che raggiunge quota 20 punti personali (che poi non riuscirà ad aumentare) e Piarchak che realizza il proprio primo cesto. Per la Vifermeca segnano negli ultimi minuti Dieng, Salsini e Adeola con una bella tripla. Al 30’ Sansebasket avanti 61-58.
L’inizio del 4° quarto è all’insegna dei capitani con Speronello che infila la tripla e Zhytaryuk che tiene su “la baracca” per l’Olimpia nel momento di maggior difficoltà di serata, infilando 10 punti nel parziale. Al 2’30” 64-62 ospite, quindi, a metà tempo, il nuovo vantaggio locale sul 67-64 grazie al pivot ucraino. La gara si accende e si prosegue punto a punto: 70-64 con un Adeola completamente in partita e, spesso, immarcabile dalla difesa ospite. Ma a 3’ dalla sirena i lombardi pareggiano con Vecchiola, Galdiolo e Vacchelli, con il PalaFerrari che alza il tono e la pressione; a 1’30” Vecchiola si mette in proprio e semina il panico nel pitturato con una serpentina che si conclude con un terzo tempo perfetto per l’8-0 di break ospite che firma il 72-70 a 90 secondi dalla fine. Dopo il cesto di Adeola, i giri sulla linea della carità diventano oro colato per l’Olimpia, prima con Zhytaryuk (74-72) poi con Gianninoni (76-72) che concretizza l’ottima azione personale di Salsini che ruba palla a metà campo, sfruttando anche il 5° fallo di Vecchiola (20 punti). A 30” dalla sirena il 5° fallo di Adeola e Speronello dalla lunetta fa solo 1/2 (76-73), quindi nel possesso successivo Gianninoni gestisce il cronometro e Dieng tira in sospensione a 11 secondi colpendo il ferro: Bona corre, cercando di evitare il fallo e, a pochi istanti dalla sirena, trova Speronello sulla sinistra. Il capitano è libero e tenta il tiro del pareggio dall’arco, ma il secondo ferro non è dell’idea: finisce con la grande e lunga esultanza dei giocatori e dei tifosi di casa che possono tornare a guardare con fiducia alla classifica.
 
Ora la trasferta di Piadena ha contorni meno temibili, in quanto i lombardi hanno solo 2 punti in più dei nerazzurri ed arrivano dal ko contro Milano: mercoledì 20 dicembre, palla a due alle ore 21,00.
 
 
 
 
2^ giornata ritorno
Olimpia Castello-Sansebasket             76-73
Tigers Romagna-Cernusco                    80-87
Milano-Piadena                                    72-70
Pizzighettone-Nervianese                      78-75
Ferrara-Bologna Basket                         86-63
Fulgor Fidenza-Sangiorgese                  68-59
 
Classifica:
Fulgor Fidenza e Sangiorgese 20, Pizzighettone 18, Ferrara 16, Sansebasket Cremona e Bologna Basket 14, Piadena 12, Olimpia Castello, Nervianese e Milano 10, Tigers Romagna e Cernusco 6.
 
 
Carlo Dall'Aglio
Responsabile Area Comunicazione
A.S.D. Olimpia Castello

Altre Pagine

13 luglio 2024

Particolarmente motivata l'ala forte castellana Riccardo Galletti che bissa la stagione del debutto con la maglia della squadra della sua città natale. Sarà ancora al centro del progetto dell'Olimpia Castello.

 
11 luglio 2024

Il playmaker Alessandro Grotti confermato nel progetto dell'Olimpia Castello che punta sempre più sui giovani. Per il bolognese classe 2003 sarà la terza stagione in maglia nerazzurra.

 
09 luglio 2024

Castellano doc, Simone Conti indosserà la maglia della squadra della sua Città. Arriva da campionati strepitosi, a ritroso, a Santarcangelo, Bologna e Guelfo. Play/Guardia, classe 2000, sarà fondamentale nello scacchiere di coach Zappi.

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375