COI DENTI E COL CUORE

18 marzo 2024

Vittoria di spessore e di carattere contro un ottmo Monfalcone per i ragazzi di coach Giordani. Sabato prossimo trasferta a Bergamo per l'ultimo turno d'andata dei play-in Silver.

SERIE B INTERREGIONALE
 
3a giornata Play-in Silver Nord Est
VIFERMECA OLIMPIA CASTELLO-MONFALCONE 79-74
(Parziali: 19-21 / 36-37 / 60-57)
 
Olimpia Castello: Masrè, Costantini 10, Castellari ne, Ferdeghini, Grotti 5, Gianninoni 3, Dieng 17, Adeola 14, Galletti 8, Torri ne, Zhytaryuk 22. All: Giordani
Monfalcone: Maiola 2, Soncin, Natali ne, Rezzano 14, Antonutti 34, Tossut 10, Gattolini ne, Romanin 3, Skerbec 7, Barel 2, Segatto 2. All: Fazzi
Arbitri: Francesco Zaniboni di S.Lazzaro di Savena (Bo) e Mattia Forconi di Faenza (Ra)
 
VIDEO DELLA PARTITA à https://www.youtube.com/@olimpiacastello3605/streams
 
Che vittoria per l’Olimpia Castello! Alla sirena finale festeggia il pubblico di casa per il 79-74 ai danni di un Monfalcone coriaceo e mai domo, fino all’ultimo secondo. Prestazione fisica dei ragazzi di coach Giordani che riescono a mantenere i nervi saldi nei momenti decisivi in un match che prosegue punto a punto dalla palla a due fino agli ultimi sgoccioli dell’ultimo quarto.
Protagonisti del match certamente capitan Vyacheslav Zhytaryuk che realizza 22 punti, 12 dei quali nel secondo tempo, ma anche Mattia Masrè e Jacopo Gianninoni che trascinano la squadra (in momenti diversi) pur senza realizzare punti pesanti, ma con grande lucidità. Adeola e Dieng punzecchiano il canestro realizzando rispettivamente 3 e 2 triple, con Costantini che piazza le altre due triple della serata nerazzurra. Immenso Zhytaryuk che domina soprattutto negli ultimi 10’, andando anche a strappare l’ultima palla (quella della speranza di Monfalcone) in tuffo a centrocampo. Gianninoni incassa un fallo tecnico per la platealità di una protesta tutto sommato innocua, lontano dalla palla a soli 16” dall’intervallo: per l’arbitro è fallo (3°) e fallo tecnico (4°) con il play costretto ad uscire dal match fino ai minuti finali quando coach Giordani lo rischia in campo. Costantini è decisivo a cavallo degli ultimi due quarti quando segna punti pesanti, ma fa anche sentire il fisico in difesa. Masrè prende le redini del gioco e lo fa in maniera precisa, lineare e offre ai compagni la possibilità di restare sempre un passo avanti agli avversari. Non è un match tecnicamente “pulito”, ma ricco di spunti interessanti e di azioni spesso spettacolari da ambo i lati. Tanti applausi per il veterano goriziano Michele Antonutti (36’ in campo) che sbaraglia il proprio record personale in stagione raggiungendo quota 34 punti. E si prende la scena per tutto il match.
L’Olimpia Castello raggiunge quota 10 punti e si inserisce nel quintetto al vertice della classifica, a pari punti. Restano indietro di 2 lunghezze San Bonifacio e Piadena, oltre a Monfalcone che resta ultimo a quota 6.
 
Padroni di casa avanti 5-0 dopo la tripla in apertura di Adeola e al primo piazzato del capitano; gli ospiti si portano in vantaggio sul 9-8 coi cesti di Antonutti (primi 6 punti degli ospiti) e la tripla di Tossut. Dieng firma il 14-11, ma ospiti nuvuoamente con la testa avanti negli istanti finali del quarto (21-19 con il decimo punto di Antonutti) e l’appoggio di Rezzano.
Nel 2° quarto Galletti e Grotti sporcano il referto, come, dall’altra parte, Skerbec e Romanin. E’ però Antonutti a piazzare il 25-21 e Skerbec il 29-23 per il massimo vantaggio goriziano. Pazientemente i locali incalzano gli ospiti ed impattano sul 34-34 con Dieng e la seconda tripla di Adeola. All’intervallo ci si ferma sul 37-36 con il coast to coast d’altri tempi di Romanin che appoggia alla tabella a fil di sirena.
In apertura di ripresa Dieng piazza la tripla che fa tremare la difesa avversaria, quindi a metà frazione l’Olimpia guadagna un piccolo vantaggio che sarà decisivo nel finale di gara: sul 53-48 c’è la seconda tripla di Omar Dieng e ci sono i due cesti di Galletti che emerge sul pitturato. Ma Monfalcone è tutt’altro che fuori gara: a 1’30” dalla sirena impatta a quota 54 con i due liberi di Skerbec, con Antonutti che, nel frattempo, ha già raggiunto quota 21 punti personali (23 alla sirena). Il quarto si chiude con il cesto da vero “rapace” d’area di Riccardo Galletti che entusiasma i tifosi locali a fil di sirena (60-57).
Sono decisivi gli ultimi 10’ di gara, aperti dalle pazzesche triple di Stefano Costantini e Michele Antonutti (63-60). Quindi sale in cattedra il professor “Slava” Zhytaryuk che, dopo una prova poderosa in difesa, piazza le “zampate” decisive in attacco, con i cesti che firmano il +7 (67-60) che risulterà decisivo. Anche se a 3’ esatti dalla sirena il duo Antonutti-Tossut riesce a recuperare fino al 69-68. Caldissime le ultime azioni, condite da qualche errore di troppo, ma davvero molto intense. E’ un contropiede millimetrico lanciato da Gianninoni e concluso da Costantini a firmare il +3 (71-68) a 2’20”. Negli ultimi 100 secondi di gioco si aprono con il cesto di Antonutti (ancora incredibilmente non sazio) per il 71-70. Nell’azione successiva Adeola fa danzare la palla sul ferro prima di centrare la retina dalla distanza per il fondamentale +4 (74-70); Antonutti scivola alle spalle di Zhytaryuk ed accorcia, completando il proprio bottino (34 punti personali); a 45” dalla sirena il coast to coast di Segatto impatta a quota 74. Si entra nel momento più rovente del match: l’Olimpia segna solo a cronometro fermo con Adeola (3 punti) e Zhytaryuk (2), raggiungendo il 79-74 finale. Certo, resta il brivido a 7”, quando Adeola non si libera della palla nella propria metà campo sul pressing asfissiante di due avversari (Tossut e Segatto), rischiando di perdere un possesso determinante: l’arbitro fischia fallo e l’ala è glaciale dalla linea della carità (77-74). Nell’ultima rimessa ospite Zhytaryuk si immola intercettando la linea di passaggio per poi tuffarsi a metà campo con fallo avversario: sarà il capitano a fissare il 79-74 finale.
L’ultimo quarto si chiude sul 19-17 per i locali con entrambe le formazioni che mandano a segno solo 3 atleti a testa: Costantini (5), Adeola (6) e Zhytaryuk (8) da una parte, Segatto (2, ultimo canestro dei biancorossi), Tossut (4) e, ovviamente, Antonutti (11). Ultimo quarto frizzante per quanto riguarda le iniziative offensive da ambo i lati, ma particolarmente ruvido in tanti contrasti nelle due aree. Gli arbitri non riescono a gestire al meglio le scintille che si accendono nei minuti finali, lasciando correre anche su alcune proteste plateali che aumentano i dissapori in campo. E’ l’unico aspetto negativo di una bella partita da seguire, con tanto equilibrio, tanto mordente e tanta determinazione.
 
Con i 2 punti messi in saccoccia (i primi in questo play-in silver) l’Olimpia Castello raggiunge il primo posto occupato anche da altre 4 squadre, invero Bologna Basket (3 successi consecutivi), Montebelluna, Bergamo e Sansebasket.
Sabato 23 marzo 2024, alle 19,30, l’Olimpia Castello farà visita all’Orobica Bergamo nell’ultima giornata di andata, quindi mercoledì 27 marzo a Montebelluna per il primo turno di ritorno. Si tornerà al PalaFerrari domenica 7 aprile alle 18,00 contro San Bonifacio.
 
 
3a giornata Play-in Silver Nord Est
Olimpia Castello-Monfalcone   79-74
Bologna Basket-Bergamo          90-64
Piadena-San Bonifacio              95-91
Sansebasket-Montebelluna        86-53
 
Classifica: Olimpia Castello, Bergamo, Bologna Basket, Sansebasket e Montebelluna 10, San Bonifacio e Piadena 8, Monfalcone 6.
 
----------   ----------   ----------   ----------   ----------
 
Questo il calendario della seconda fase dell’Olimpia Castello:
Andata
1          Dom     03.03    18,00    Olimpia Castello-Montebelluna  70-77    PalaFerrari Castel S.Pietro Terme BO
2          Sab      09.03    20,30    San Bonifacio-Olimpia Castello 96-79    PalaFerroli San Bonifacio VR
3          Dom     17.03    18,00    Olimpia Castello-Monfalcone     79-74    PalaFerrari Castel S.Pietro Terme BO
4          Sab      23.03    19,30    Bergamo-Olimpia Castello                    C.S.Italcementi Bergamo BG
Ritorno
5          Mer      27.03    20,30    Montebelluna-Olimpia Castello              PalaFrassetto Montebelluna TV
6          Dom     07.04    18,00    Olimpia Castello-San Bonifacio             PalaFerrari Castel S.Pietro Terme BO
7          Sab      13.04    20,30    Monfalcone-Olimpia Castello                 Pal.Polifunzionale Monfalcone GO
8          Dom     21.04    18,00    Olimpia Castello-Bergamo                    PalaFerrari Castel S.Pietro Terme BO
 
 
 
 
Carlo Dall'Aglio
Responsabile Area Comunicazione
A.S.D. Olimpia Castello

Altre Pagine

20 aprile 2024

Al PalaFerrari la Vifermeca Olimpia Castello ospiterà Bergamo nell'ultima giornata del Play-in Silver. Unico obiettivo rimasto il raggiungimento del 4° posto in classifica, superando Bologna Basket. Sarà l'occasione per salutare tutti i tifosi, gli sponsor e gli appassionati di basket!

 
15 aprile 2024

Vittoria importante non per la classifica, ma per il morale, perchè giunta in piena emergenza numerica, con tanti infortuni e due giocatori fuori per 5 falli. Domenica 21 aprile ultima stagionale per l'Olimpia Castello al PalaFerrari (ore 18) contro Bergamo.

 
12 aprile 2024

Olimpia Castello a Monfalcone per una partita il cui risultato sarà ininfluente ai fini della classifica. Servirà giocare per la maglia e per togliersi la soddisfazione di vincere il secondo match in questi Play-in Silver.

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375