OLIMPIA - B2000 RE 58-70

28 novembre 2021

Anche Reggio passa al PalaFerrari.

Inizio di contesa a strappi con il break ospite (0-4) subito ribaltato dal controbreak Olimpia (11-4 al 3’) con Masrè in cattedra (8 punti in 3’14”) che costringe coach Diacci a richiamare prima del previsto i suoi in panchina.
I nerazzurri toccano ben presto la doppia cifra di vantaggio (15-5 al 6’) con l’appoggio di Locci, su assist di un Masrè particolarmente ispirato, seguito dal canestro in sospensione di Govi.
La tripla di Masrè (3/4 per lui nel primo quarto) infiamma il PalaFerrari (18-7 al 7’) con i castellani che chiudono in vantaggio il primo periodo e mantengono a distanza Germani e compagni anche ad inizio seconda frazione (24-14 al 12’).
La situazione falli è decisamente favorevole ai castellani (0-5 dopo 3’15”) che ne approfittano con 4 liberi a fila di Papotti ed il canestro da fuori di Tomesani (27-18 al 16’) tornando a +11 con un altro canestro dall’arco di Masrè (30-19 al 17’).
Il cospicuo vantaggio però fa affievolire l’intesa di gioco dei padroni di casa e Pieri e compagni subiscono il ritorno dei reggiani (30-26 al 18’) con Longoni in evidenza (7 punti nel solo secondo periodo).
Due canestri di potenza del lettone Sprude suonano la carica ospite (32-30 al 19’) con la tripla di Magini poco prima della sirena dell’intervallo che riporta il punteggio in perfetto equilibrio.
Porta la firma di Sprude anche il sorpasso reggiano (33-35 al 21’) con il break di 3-16 iniziato a fine primo tempo e concluso ad inizio ripresa chiuso dal gancetto di Locci (35-35 al 24’), poi Reggio Emilia prova la fuga con il +6 di Magni ripresa dalla tripla di Masrè e da 4 punti a fila di Papotti (43-43 al 28’).
Gli ospiti però dimostrano di essere decisamente più pimpanti e scappano nuovamente (43-52 al 29’) con i canestri di esperienza di Coslovi, preludio della serie di triple di Pini, Magini e di un indemoniato Longoni fino ad un pesantissimo -20 (46-66 al 35’) che manda in anticipo i titoli di coda.
Negli ultimi minuti Reggio alza il piede dall’acceleratore ed il divario si riduce, con i tifosi di casa che trovano modo di applaudire buone cose dall’under Luca Biasco.

Prossimo appuntamento per l’Olimpia Castello, sabato 4/12/2021 ore 18:00 alla Palestra Alutto di Bologna per la sfida contro la SG Fortitudo.
 
OLIMPIA CASTELLO – BASKET 2000 REGGIO EMILIA 58-70 (20-11 ; 33-33 ; 43-52)
OLIMPIA: Masrè 21, Tomesani 2, Sabattani ne, Govi 4, Papotti 11, Salsini 8, Biasco 4, Bisi ne, Musolesi, Costantini 3, Locci 5, Pieri. All. Serio
REGGIO EMILIA: La Rocca ne, Sprude 11, Longagnani 7, Dias, Longoni 19, Magini 10, Fontanelli ne, Paparella ne, Pini 11, Germani 2, Magni 6, Coslovi 4. All. Diacci

Arbitri: Gusmeroli Stefano di Bologna e Forconi Mattia di Faenza (RA)
24 Secondi: Ortolani Michael di Bologna  
 
#olimpiacastello

Altre Pagine

15 maggio 2022

Un verdetto molto amaro

 
07 maggio 2022

Partono male i play-out

 
04 maggio 2022

Tutte le statistiche delle 20 partite di regular season

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375