Finale dall’amaro in bocca contro Ferrara, testa alla prossima a Zola.

01 novembre 2021

Intervista a coach Serio ed Alexio Musolesi

Dopo il secondo ko interno, abbiamo raccolto le dichiarazioni di coach Giampiero Serio e di Alexio Musolesi.
 
Contro Ferrara 2018, dopo Fidenza e Imola, un’altra partita che ha visto l’Olimpia sempre a rincorrere: cosa è mancato per riuscire nel sorpasso?
“Ci è mancato sostanzialmente – commenta il coach castellano – quello che ci sta mancando dalla prima giornata, ovvero la continuità. Tutto nasce da un approccio alla partita, su certi aspetti, approssimativo: impieghiamo troppo tempo a carburare, quando la situazione inizia ad essere critica: è stato così sia con Fidenza che con Imola, con Ferrara è stato minore rispetto alle due partite precedenti, ma il dover spendere tante energie per rincorrere non ci aiuta. Riusciamo a creare tanto, partendo dalla pressione difensiva, ma poi andiamo spesso a vanificare il tutto con delle scelte offensive sbagliate”.
 
In entrambe le partite casalinghe con Fidenza e Ferrara, messi sotto nei primi 30’ ma sempre vinto l'ultimo quarto (18-16 con i parmensi e 24-14 con gli estensi). E’ un indicatore che comunque i ragazzi lottano fino alla fine: bisogna ripartire da questo dato?
“Non molliamo, è una squadra che ha orgoglio e che non ci sta a perdere, però non basta: dobbiamo essere più precisi e più ordinati nel fare in modo che le cose che proviamo in allenamento vengano applicate in partita. Contro Ferrara siamo riusciti a rimettere in piedi una partita grazie anche a qualche individualismo, peccato per la leggerezza finale dove ci siamo fatti trovare scoperti essendo rimasti sbilanciati in fase offensiva”.
 
La prossima giornata vede la trasferta a Zola Predosa, squadra neopromossa ma che ha avuto un inizio ricco di vittorie.
“Il Francesco Francia è una squadra strutturata bene e profonda che ha il grande vantaggio di essere stata costruita attorno al gruppo che lo scorso anno che si è giocato la finale per salire in C Gold, quindi già con una forte amalgama, al quale sono stati aggiunti giocatori di grande valore come il play Giuliani ed il pivot Errera. In classifica è dove si merita di essere: sarà una partita molto sentita, in quanto la maggioranza dei nostri giocatori sono bolognesi. In settimana dovremo allenarci bene ed alzare il livello di concentrazione e di fluidità di gioco d’attacco, senza farci prendere dall’ansia di segnare, ma cercando tra le soluzioni che sono nei nostri giochi offensivi”.

Dello stesso pensiero anche Alexio Musolesi, autore di 16 punti con 4/7 da 3 contro Ferrara, critico verso il rendimento nell’ultima partita ma già proiettato verso la prossima trasferta a Zola Predosa.
“Contro Ferrara sono mancate due cose – è il pensiero di Muso – ovvero l’umiltà di adattarsi alla partita, sacrificandosi l’uno per l’altro, ma soprattutto l’attenzione ai dettagli. Siamo stati troppo distratti, dobbiamo lavorare in palestra per migliorare questi due aspetti. La prossima partita sarà difficile, perché veniamo da un periodo non positivo, giocheremo contro una squadra che si conosce a memoria perché giocano insieme dallo scorso anno e sono galvanizzati da un inizio di stagione sicuramente favorevole. Deve però essere la nostra partita della svolta, perché in un campionato così corto abbiamo già lasciato troppi punti per strada, soprattutto in casa”.
 
Appuntamento sabato 6/11/2021 ore 19:30 al Palasport di Zola Predosa per la sfida contro il Francesco Francia.
 
#olimpiacastello

Altre Pagine

28 novembre 2021

Anche Reggio passa al PalaFerrari.

 
20 novembre 2021

Olimpia torna a mani vuote da Forlimpopoli.

 
16 novembre 2021

Intervista a coach Serio e "Pippo" Govi

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375