OLIMPIA - B2000 RE 58-70

28 novembre 2021

Anche Reggio passa al PalaFerrari.

Inizio di contesa a strappi con il break ospite (0-4) subito ribaltato dal controbreak Olimpia (11-4 al 3’) con Masrè in cattedra (8 punti in 3’14”) che costringe coach Diacci a richiamare prima del previsto i suoi in panchina.
I nerazzurri toccano ben presto la doppia cifra di vantaggio (15-5 al 6’) con l’appoggio di Locci, su assist di un Masrè particolarmente ispirato, seguito dal canestro in sospensione di Govi.
La tripla di Masrè (3/4 per lui nel primo quarto) infiamma il PalaFerrari (18-7 al 7’) con i castellani che chiudono in vantaggio il primo periodo e mantengono a distanza Germani e compagni anche ad inizio seconda frazione (24-14 al 12’).
La situazione falli è decisamente favorevole ai castellani (0-5 dopo 3’15”) che ne approfittano con 4 liberi a fila di Papotti ed il canestro da fuori di Tomesani (27-18 al 16’) tornando a +11 con un altro canestro dall’arco di Masrè (30-19 al 17’).
Il cospicuo vantaggio però fa affievolire l’intesa di gioco dei padroni di casa e Pieri e compagni subiscono il ritorno dei reggiani (30-26 al 18’) con Longoni in evidenza (7 punti nel solo secondo periodo).
Due canestri di potenza del lettone Sprude suonano la carica ospite (32-30 al 19’) con la tripla di Magini poco prima della sirena dell’intervallo che riporta il punteggio in perfetto equilibrio.
Porta la firma di Sprude anche il sorpasso reggiano (33-35 al 21’) con il break di 3-16 iniziato a fine primo tempo e concluso ad inizio ripresa chiuso dal gancetto di Locci (35-35 al 24’), poi Reggio Emilia prova la fuga con il +6 di Magni ripresa dalla tripla di Masrè e da 4 punti a fila di Papotti (43-43 al 28’).
Gli ospiti però dimostrano di essere decisamente più pimpanti e scappano nuovamente (43-52 al 29’) con i canestri di esperienza di Coslovi, preludio della serie di triple di Pini, Magini e di un indemoniato Longoni fino ad un pesantissimo -20 (46-66 al 35’) che manda in anticipo i titoli di coda.
Negli ultimi minuti Reggio alza il piede dall’acceleratore ed il divario si riduce, con i tifosi di casa che trovano modo di applaudire buone cose dall’under Luca Biasco.

Prossimo appuntamento per l’Olimpia Castello, sabato 4/12/2021 ore 18:00 alla Palestra Alutto di Bologna per la sfida contro la SG Fortitudo.
 
OLIMPIA CASTELLO – BASKET 2000 REGGIO EMILIA 58-70 (20-11 ; 33-33 ; 43-52)
OLIMPIA: Masrè 21, Tomesani 2, Sabattani ne, Govi 4, Papotti 11, Salsini 8, Biasco 4, Bisi ne, Musolesi, Costantini 3, Locci 5, Pieri. All. Serio
REGGIO EMILIA: La Rocca ne, Sprude 11, Longagnani 7, Dias, Longoni 19, Magini 10, Fontanelli ne, Paparella ne, Pini 11, Germani 2, Magni 6, Coslovi 4. All. Diacci

Arbitri: Gusmeroli Stefano di Bologna e Forconi Mattia di Faenza (RA)
24 Secondi: Ortolani Michael di Bologna  
 
#olimpiacastello

Altre Pagine

03 dicembre 2022

L'Olimpia batte con facilità il Guelfo in trasferta

 
27 novembre 2022

Anzola non impensierisce mai l'Olimpia

 
27 novembre 2022

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375