OLIMPIA - FIDENZA 74-86

17 ottobre 2021

Alla prima al PalaFerrari sorride Fidenza.

Dopo un’eternità sportiva, venti lunghissimi mesi, si riaccendono i neon del PalaFerrari con una partita ufficiale di campionato: davanti ad un centinaio di spettatori, tanta tensione positiva, tanta emozione nel rivedere tanti tifosi ed appassionati di palla a spicchi castellani.
Prestazione appannata da parte dell’Olimpia, che ci prova fino alla fine a reggere il passo della Fulgor Fidenza, squadra dotata e compatta che può annoverare nel proprio roster qualcosa come 5 (cinque) stranieri.

L’equilibrio tra le due contendenti inizialmente regge (10-10 al 5’), dopo i primi cambi però gli uomini di Serio vanno in black-out e subiscono il pesante break ospite (10-19 all’ 8’) propiziato da Di Noia (8 punti nel primo quarto).

La tripla di Masrè prova a riaccende una fiammella (17-25 al 11’) subito spenta dai colpi del duo Massari-Perego (17-33 al 14’) per il +16 ospite. Coach Bertozzi ne approfitta per far prendere fiato ai suoi, dopo appena 14’ infatti tutti i 12 in maglia Fulgor sono scesi in campo, toccando anche le 17 lunghezze di vantaggio (23-40 al 16’) con la tripla del lettone Arbidans ed il canestro nel pitturato di Perego (8 punti nei secondi 10’). L’Olimpia però non molla, rientra in carreggiata con i canestri dall’arco di Papotti (11 punti nel secondo periodo), Masrè e Govi (34-44 al 18’) arrivando all’intervallo con un passivo di 14 punti.

Il rientro in campo vede Pieri e soci più determinati, Sabattani e Locci trovano conclusioni personali vicino a canestro (41-51 al 21’) mentre dall’altra parte l’incontenibile staffetta Massari-Bjorac (17 punti in due nel terzo periodo) tiene sempre i parmensi alla doppia cifra di distanza (56-70 al 29’) forti di un invidiabile 9/19 da 3 punti nei primi 30’ di gioco e già 4 uomini in doppia cifra.

I nerazzurri si presentano in campo, per l’ultimo periodo, più determinati ad andare a giocare nel cuore dell’area (ben 4 falli subiti dopo appena 1’53”) affidandosi al tiro di Tomesani (10 punti nel quarto minitempo) che li riporta in scia (67-74 al 34’) con il lampo della tripla di Musolesi (70-76 al 35’) che riapre la contesa. Fidenza resetta e con molto mestiere, soprattutto nella propria metà campo, ritorna comodamente in vantaggio con Marchetti in evidenza (70-83 al 36’) fino alla tripla di Sichel a -1’58” (70-86) che sostanzialmente mette fine al match, come mima con le mani il numero 2 gialloblù.
 
Prossimo appuntamento per l’Olimpia Castello, domenica 24/10/2021 ore 18:00 al PalaRuggi di Imola per la sfida contro la Virtus Spes Vis Imola.
 
OLIMPIA CASTELLO – FULGOR FIDENZA 74-86 (14-22 ; 37-51 ; 56-70)
OLIMPIA: Masrè 9, Tomesani 10, Sabattani 5, Govi 9, Lolli ne, Papotti 17, Salsini 11, Biasco, Musolesi 3, Costantini 2, Locci 7, Pieri 1. All. Serio
FIDENZA: Taddei, Sichel 12, Paterlini 4, Sabotig, Marchetti 4, Biorac 15, Di Noia 16, Massari 13, Fainke, Montanari, Arbidans 3, Perego 19. All. Bertozzi

Arbitri: Romanello Cristian e Bravo Antonio di Ferrara
24 Secondi: Ortolani Michael di Bologna
 
#olimpiacastello

Altre Pagine

28 novembre 2021

Anche Reggio passa al PalaFerrari.

 
20 novembre 2021

Olimpia torna a mani vuote da Forlimpopoli.

 
16 novembre 2021

Intervista a coach Serio e "Pippo" Govi

 
A.S.D. OLIMPIA CASTELLO
VIALE TERME, 840
CASTEL SAN PIETRO TERME
40024
Tel: +393482626145
P.iva: 00599421203
Cf: 03158270375